Storia dell’associazione ASAA 2018 – 1999

2018 | 2017 | 2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004 | 2003 | 2002 | 2001 | 2000 | 1999

2018

ATTIVITA‘ ASAA 2018

Materiali informativi per la medicina generale e per la popolazione

In occasione della prima Conferenza stampa dell’anno (30/1/2018) è stato presentato il nuovo opuscolo „Gedächtnisstörungen vorbeugen“-„Prevenire i disturbi della memoria“, appena pubblicato, nelle due lingue, in collaborazione con la Libera Università di Bolzano.  Questo lavoro è stato coordinato e curato per conto dell’ASAA da Barbara Plagg, che ha studiato genetica del morbo di Alzheimer presso l’Università di Monaco e che attualmente è ricercatrice e docente della LUB nel settore dell’ambiente e della salute. L’autrice si è prestata anche a relazioni specifiche sul territorio, in collaborazione con i medici generici, per venire incontro alle domande specifiche nate nei gruppi di mutuo aiuto. L’opuscolo si è rivelato molto richiesto ed è stato pertanto rielaborato e ripubblicato nel corso dell’anno.

Il progetto „Scuola e Demenza“  

I risultati del  fortunato progetto „Scuola e Demenza“ sono stati fissati in un opuscolo trilingue pubblicato a luglio per documentare i lavori degli allievi della scuola di lavorazione della pietra a Lasa, in contatto con persone malate di demenza e con i loro familiari, progetto curato insieme all’artista Benno Simma per conto di ASAA.

Iniziativa movimento fisico 

In collaborazione con gli operatori della terapia del movimento, l’associazione UISP/sezione Alto Adige, sono stati riproposti i corsi diretti dall’esperta Barbara Sartoni, per persone malate di demenza e loro familiari, per irrobustire l’apparato motorio, per insegnare metodi di rilassamento e per allenare le persone impegnate nell’assistenza a riuscire meglio nelle sfide della cura a pazienti con malattie croniche come la demenza.

Campagna di sensibilizzazione „5 per mille“ e iniziative reclutamento soci 

Si trattava di promuovere, con una campagna di informazione ampia e precisa, l‘offerta del „5 per mille“, dedicato sulla dichiarazione dei redditi all’associazione ASAA.

Siccome l’associazione è continuamente in cerca di nuovi soci e soprattutto di soci attivi che volessero dedicare una parte del loro tempo libero al volontariato, è stato lanciato l’appello soprattutto in occasione dell’assemblea generale (13/4/2018, in sede a Bolzano). Per l’occasione, è stata organizzata una tavola rotonda con ospiti di riguardo e testimonials per discutere sul tema „Invecchiare bene“: Luis Durnwalder, Ettore Frangipane, Laura Piovesan Schütz, Brigitte Foppa e Martha Ebner.- La campagna „Immagine ASAA“ è stata continuata con un gala al Cineplexx di Bolzano in occasione della trasmissione dell’opera  „Cendrillon“ di Jules Massenet dal Metropolitan di New York (28/04/2018),in cui ASAA si è presentata con un videoclip, uno stand con materiali informativi e un rinfresco offerto al pubblico.

Til Schweiger socio onorario dell’ASAA (luglio 2018)

Il famoso attore e regista tedesco, Til Schweiger, durante le sue riprese a Bolzano per la versione inglese del suo film più conosciuto „Honig im Kopf” (Head full of Honey), è diventato ufficialmente socio onorario dell’Associazione Alzheimer Alto Adige. Il Presidente Seitz lo ha incontrato sul set, alla stazione di Bolzano, ed è rimasto sorpreso dal fatto che Schweiger si è rivelato perfettamente a conoscenza dei fabbisogni reali dei malati e dei loro familiari. “Per esperienza personale”, ha sottolineato il regista, e anche perché ha studiato tanti casi in preparazione al suo film sull’Alzheimer, sulle conseguenze della malattia per la famiglia e su come bisognerebbe relazionarsi con chi ne è colpito. Schweiger si è dimostrato particolarmente interessato a tutte le attività per la sensibilizzazione dei giovani, perché ritiene indispensabile che proprio loro, i giovani di oggi, debbano essere informati sulla malattia ed aperti per le necessità del futuro, e cioè per un sistema assistenziale mirato ed efficiente per accogliere le tante richieste, anche in visione del cambiamento demografico della società.

Il nuovo comitato scientifico (agosto 2018)

Il 24 agosto, si è riunito a Bolzano il nuovo Comitato scientifico di ASAA che raccoglie profili professionali diversi, per sostenere l’associazione e per occuparsi della ricerca sulle differenti forme della demenza e delle possibilità di assistenza. Questa è un’assoluta novità per l’Alto Adige. „Vorrei ricordare in questo contesto che fa parte dei compiti statutari dell’associazione ASAA promuovere la ricerca scientifica“, dice Seitz. „Ci vorrebbero nuove forme di assistenza e di cura e sono convinto che abbiamo urgente bisogno di progetti rivolti a migliorare le terapie e l’assistenza ai malati e ai loro familiari. In una società completamente cambiata rispetto a quella della generazione dei nostri genitori, dobbiamo mirare a nuovi punti fondamentali.“ Ciò vuol dire porre più attenzione allo stadio precoce della malattia come crisi della quotidianità, alla conciliazione temporale tra i malati e chi li assiste, e a tenere conto del bisogno di cura per provare a stabilire una vera e propria „ricerca dell’assistenza“. ASAA viene spesso a contatto con situazioni drammatiche. Quindi, lo scambio di competenze diverse, richiesto soprattutto in occasione della clausura dell’associazione (1/6/2018) sarà più che mai utile e necessario.

Nuove iniziative per „Riconoscere, comprendere i fabbisogni e offrire soluzioni“

Nella Giornata mondiale dell’Alzheimer, 21/9/2018, è stato presentato, in occasione della Conferenza stampa al centro Twenty di Bolzano, il corso specifico che affronta la tematica dell’assistenza domiciliare, organizzato in collaborazione con l’agenzia di formazione CEDOCS. Questo vero e proprio progetto pilota, rivolto ai„curacari“ di famiglia e alle badanti straniere, si è svolto in orari differenti nel periodo dal 20 ottobre al 5 dicembre 2018, dando informazioni pratiche sull’assistenza a persone anziane malate di demenza, e rafforzando anche le competenze sociali per stabilire un rapporto positivo con loro che ne conservi attiva l’attenzione attraverso accorgimenti facili da imparare e da attuare.

Come nel 2017, è stato organizzato anche un convegno sul tema della migliore qualità di vita a casa e nelle residenze per anziani, per dare ai pazienti e alle famiglie informazioni pratiche per migliorare la loro quotidianità: „Vivere con la demenza“ (Bolzano, 5/12/2018).

Un’altro servizio nuovo, durato dal 1/10 al 19/11, è stato lo Screening con consulenza psicologica e giuridica per pazienti, le loro famiglie e persone interessate. Durante lo screening, le persone interessate affrontarono una serie di test con colloqui ai quali seguirono, nel giro di una settimana, delle proposte specifiche.,

Infine, è stata offerta per la prima volta anche una serie di incontri di arte terapia per pazienti con l’Alzheimer e altre forme di demenza, diretto dall’esperta Rita Mentzel, durante il periodo dal 13 al 27/12.

Attività nei gruppi di auto mutuo aiuto

Nel corso dell’anno, sono stati rafforzati i gruppi a Bolzano, Chiusa, Merano e Vipiteno; inoltre, gli attivi hanno colaborato a costituire un nuovo gruppo a S.Candido. Su iniziative locali, si sono formati gruppi nuovi a S.Martino in Passiria e a Silandro, presentati al pubblico con conferenze organizzate per l’occasione.

Le coordinatrici del gruppo di Chiusa, Anna Fink e Alexandra Kaiser, nel corso dell’anno hanno sostenuto la formazione per diventare istruttrici della Validation secondo Naomi Feil, un prestigio che sarà utile non solo al loro gruppo, ma anche agli altri gruppi sul territorio che potranno usufruire della loro competenza.

Preparativi per una sensibilizzazione generale

ASAA ha acquisito un innovativo percorso „Hands-on-dementia“ che, con assetti specifici, può insegnare a persone sane, quali sono le difficoltà che i malati di demenza devono affronare nella vita di tutti i giorni. L’esperta viennese Monika Kripp, il 23/10/2018, ha insegnato ai soci attivi come usare le singole stazioni, perché ASAA intende imprestare il percorso alle istituzioni del territorio che ne fanno richiesta.

2017

ATTIVITA‘ ASAA 2017

Il progetto Scuola e Demenza 

In collaborazione con le scuole professionali di artigianato, commercio e turismo di Silandro, Lasa e Merano, è stato sviluppato un progetto artistico in più tappe con il titolo  „Zeichen setzen – dare segni – giving signals“. Studenti, persone con demenza e familiari sono stati coinvolti per combattere, con forme diverse di creatività, contro l’isolamento e contro il tabù connesso ancora con la malattia.

Il progetto è stato diretto e accompagnato dagli artisti Benno Simma (scultura in marmo e metallo nella scuola professionale di lavorazione della pietra a Lasa) e Eva Kuen (teatro, nella scuola professionale di Merano) ed è stato presentato al pubblico in due fasi diverse: una mostra di opere di scultura a Lasa, in aprile, e a Merano, il teatro „La chiave perduta“ in giugno.

Iniziativa movimento fisico  

In collaborazione con gli operatori della terapia del movimento, l’associazione UISP/sezione Alto Adige, sono stati offerti dei servizi per persone malate di demenza e loro familiari, per irrobustire l’apparato motorio, per insegnare metodi di rilassamento e per allenare le persone impegnate nell’assistenza a riuscire meglio nelle sfide della cura a pazienti con malattie croniche come la demenza. I corsi sotto la direzione dell’esperta  Barbara Sartoni si sono svolti fino alla fine di maggio e saranno riproposti l’anno prossimo.

Campagna di sensibilizzazione „5 per mille“ e iniziativa soci  

Si trattava di promuovere, con una campagna di informazione ampia e precisa, l‘offerta del „5 per mille“, dedicato sulla dichiarazione dei redditi all’associazione ASAA. L’associazione è continuamente in cerca di nuovi soci e soprattutto di soci attivi che volessero dedicare una parte del loro tempo libero al volontariato, anche nei gruppi di auto mutuo aiuto da sostenere in tutto il territorio.

Il nuovo sito ASAA

Durante gli ultimi mesi dell’anno 2016, è stato preparato il nuovo sito ASAA  presentato in occasione della conferenza stampa organizzata il 27 gennaio 2017. Per avvicinarsi meglio a chi chiede informazioni sulla malattia e sui servizi offerti, ASAA si servirà sempre più in modo sistematico delle opportunità offerte da internet e dai social media.

Materiali informativi per la medicina generale e per la popolazione

ASAA organizza regolarmente serate informative con relazioni e conferenze: Durante il 2017, qzueste serate sono state offerte a Vilpiano, Lana, S.Paolo/Appiano, a Piccolein in Val Badia, nel distretto Don Bosco a Bolzano, a Funes e a S.Candido.

In tutte queste coccasioni, ASAA offre anche dei materiali informativi nelle due lingue. Così è stata curata la traduzione in tedesco del manuale sull’Alzheimer (Bianchetti/Trabucchi), presentata in occasione della conferenza stampa. Inoltre, a novembre, è stato mandato alla stampa un opuscolo con informazioni scientifiche e consigli pratici sulla prevenzione dei disturbi della memoria, scritto dalla dott.ssa Barbara Plagg in collaborazione con l’Università di Bolzano.

Le manifestazioni intorno al tema  „percezione e stimoli sensoriali“

Per dare informazioni precise sugli adattamenti necessari per una buona assistenza a casa, ASAA ha organizzato convegni su come ottenere una maggiore qualità di vita, diretti dall’architetto Loris Alberghini, membro del direttivo ASAA e esperto del campo (Bolzano, 10/3/ 2017) e, allargato anche in collaborazione con medici specializzati e rappresentanti dei media, al tema importante „Demenza e Depressione“ ( Bolzano, 17/11/2017).

La mostra fotografica itinerante

Siccome la mostra fotografica sul tema della demenza con il titolo „Augenblicke – momenti“, organizzata nel corso degli anni 2012-15, continua a suscitare molto interesse, nel corso del 2017 è stata presentata in periodi diversamente lunghi,  a S.Paolo, a Piccolein e a Brunico.

Attività nei gruppi di auto mutuo aiuto

I gruppi di Bolzano (2), Merano, Chiusa e Vipiteno sono stati organizzati regolarmente; inoltre è stato istituito un nuovo gruppo a S.Candido, sostenuto e seguito attentamente dalla centrale di Bolzano. Anche le consulenze e i colloqui personali per persone interessate che si offrono abitualmente nella sede di Bolzano durante le ore di ufficio, si sono estesi anche agli altri gruppi nel territorio.

Inoltre, ASAA collabora regolarmente con diversi gruppi di lavoro ufficiali per la riforma clinica, per il Piano provinciale della demenza, partecipa alle attività della  „Rete Anziani“ e mantiene  frequenti contatti e scambi con la Federazione provinciale delle professioni sociali.

Giornata Mondiale dell‘Alzheimer 2017

In occasione dela giornata mondiale del 21/9, ASAA ha pensato di invitare soci e persone interessate alla conferenza sul tema dei „Disturbi della memoria“ che si è tenuta nel centro commerciale Twenty di Bolzano, seguita da una serata di teatro-cabaret condotta dall’attore  Thomas Hochkofler.

Numero Verde

Dal 1° marzo 2017 è attivo il Numero Verde ASAA 800 660 561: Un socio risponde e accoglie tutte le chiamate della popolazione su diversi quesiti intorno alla demenza, da lunedì al venerdì, dalle ore 9 fino alle 19.

2016

Ultima tappa della mostra fotografica sul tema della demenza, titolo „Momenti?“

All’Ospedale di Silandro (1 marzo – 8 aprile), incontro informativo con discussione il 9 marzo (ore 12.00) in presenza dell’Assessora Martha Stocker.

Le fotografie della mostra itinerante sulla demenza, visibili fino all’8 aprile nell’entrata dell’ospedale di Silandro, fanno parte della campagna di sensibilizzazione organizzata dalla Ripartizione Provinciale Sanità in collaborazione con l’associazione Alzheimer Südtirol Alto Adige ASAA. Dal lontano 2014, la mostra è stata presentata in sei ospedali della nostra Provincia. Ora, le intense immagini dei fotografi Manuela Tessaro e Alberto Franceschi sono arrivate all’ultima tappa. A Silandro, durante l’incontro in presenza dell’assessora Martha Stocker, il Presidente dell’ASAA Prof. Marco Trabucchi ha sottolineato che i promotori intendono richiamare l’attenzione sui problemi e sui bisogni delle persone affette da disturbi cognitivi e delle loro famiglie, per far capire meglio la loro situazione, con impressioni che le fotografie possono rendere in modo preciso e incisivo. La mostra comprende inoltre osservazioni e messaggi di familiari e care-giver che parlano delle loro esperienze nell’assistenza ai cari malati. Trabucchi ha ribadito che la dignità dei malati va sempre rispettata; siccome la malattia è né contagiosa né pericolosa, non c’è motivo per vergognarsi e per isolare chi ne è colpito. Quindi, è lungimirante il progetto dell’Assessora che vuole inserire la ns. Provincia come territorio “amico della demenza“ nel Piano Nazionale delle Demenze, soprattutto in visione dello sviluppo demografico. In questo contesto si inserisce anche il convegno che si svolgerà a giugno a Merano. L’Assessora Stocker ha espresso la sua gratitudine per il prezioso contributo dell’associazione ASAA e ha promesso di proseguire negli sforzi per aiutare e sostenere i malati e le loro famiglie. Il coordinatore dott. Günther Donà ha consegnato all’Assessora un elenco di proposte e obiettivi da raggiungere che potrà essere utile nella programmazione futura in questo settore delicato. Dopo la fine della mostra, l’associazione ASAA potrà prestare le immagini a diverse altre istituzioni che ne faranno richiesta; inoltre, esse serviranno anche per la pubblicazione di un opuscolo informativo sulla malattia.

Liturgia Misericordia

in particolare per persone con disturbi cognitivi e demenza, loro famigliari, operatori professionali e volontari. Giovedì, 17 marzo 2016, alle ore 15.00 presso la Chiesa parrocchiale S.Maria Assunta di Merano.

Le persone con deterioramento cognitivo e demenza saranno al centro di questa particolare funzione religiosa, insieme ai loro famigliari e a chi presta loro assistenza.

Assemblea dei soci: elezione del consiglio direttivo
Sabato, 2 luglio 2016, alle ore 10.30 presso la sede ASAA a Bolzano, piazza Gries 18

Convegno per la Giornata mondiale Alzheimer 2016
Motto: consigliati ed informati bene
Sabato 17 settembre 2016, ore 9.00 – 13.00
Museion Bolzano, Piazza Piero Siena 1
Relazioni e tavoli info

La mostra itinerante Momenti? richiama molto interesse e viene richiesta da altre istituzioni. In ottobre, a Terlano, durante le settimane di attività per i 25 anni del Pilsenhof  (1 – 16 ottobre), dopo a Brunico, distretto sociosanitario  (26 ottobre – 25 novembre).

2015

Prosegue la mostra fotografica itinerante negli ospedale di Vipiteno (inaugurazione 23 febbraio) e di S.Candido (inaugurazione 13 agosto): “La responsabilità di agire”

Teatro di Pasqua

Per la grande richiesta di pubblico, si riprende lo spettacolo teatrale „Wege mit dir“ di Daniel Call, con il gruppo teatrale di Vandoies, insieme alla mostra dei quadri di Margareta Kiem, stavolta ad Appiano (26 marzo – 10 aprile), 3 introduzioni con Dr.Wenter  e presenza regolare ASAA.

Evento per il mese dell’Alzheimer:
Motto 2015 “Non ti scordar di me”

In questo mese di settembre, mese internazionale delle demenze con il motto “Non ti scordar di me” intendiamo affrontare i molteplici aspetti della malattia e delle modalità di relazione con chi ne è affetto attraverso una conferenza – spettacolo, fatta di brevi interventi scientifici, letture di testi specifici e testimonianze sull’argomento. Intendiamo presentare un vario programma bilingue per offrire stimoli, informazioni e riflessioni sulla malattia del secolo, utili per renderci conto che e come sia possibile conviverci meglio.

Alzheimer in palcoscenico

Per la regia, la messa in scena e l’allestimento, ci siamo affidati a Andrea Brandalise, regista e assistente alla direzione del Teatro Stabile di Bolzano, che si avvarrà in scena del contributo musicale del gruppo 4e42 di Trento e della partecipazione degli attori bolzanini Karoline Comarella e Paolo Grossi. Un sentito grazie a lui e al Comune di Bolzano che ci mette a disposizione il Teatro di Gries e ci sostiene con il patrocinio e i contributi concessi dagli assessorati alla cultura e al sociale nonché alle autrici delle testimonianze.

Teatro comunale Gries/Bolzano – sabato 19 settembre 2015 – ore 17.00

Liturgia natalizia

Per persone con disturbi cognitivi (Demenza), i loro famigliari, i loro assistenti nonché la Comunità dei cittadini.
L’associazione A.S.A.A. – Alzheimer Südtirol Alto Adige invita a questa particolare funzione religiosa con noti canti e musiche natalizie, che avrà luogo martedì, 29 dicembre 2015, alle ore 14.30, presso il Duomo di Bolzano.

2014

Campagna di sensibilizzazione sulla demenza

L’ASAA e l’Assessorato alla sanità della Provincia Autonoma di Bolzano organizzano una mostra itinerante di fotografie, che sarà ospitata negli ospedali della provincia, con lo scopo di richiamare l’attenzione sui problemi e sui bisogni delle persone affette da demenza e delle loro famiglie.
Sono 10.000 persone che nella ns. Provincia sono malate di demenza e ogni anno, vi si aggiungono circa 1000 casi nuovi. Siccome l’incidenza di questa malattia è collegata con l’allungarsi della durata della vita, è prevedibile un significativo incremento nei prossimi anni delle persone ammalate.

La cura delle demenze è al centro dell’interesse delle autorità sanitarie che si devono assumere il compito di gestire un fenomeno di così ampie dimensioni, cronico (oggi la malattia ha una durata di 8-10 anni) che coinvolge la vita delle famiglie e che spesso richiede il ricovero in una casa di riposo. Anche se finora la malattia non è curabile, una diagnosi tempestiva è condizione per un trattamento adeguato che può migliorare la vita del paziente e dei suoi familiari. Inoltre, esistono offerte di assistenza e di sostegno per le famiglie colpite.

La fotografia riesce a comunicare meglio di altri media le condizioni di vita e di malattia, per richiamare l’attenzione verso i problemi di chi è affetto da demenza. La mostra che sarà ospitata nei principali ospedali della Provincia a partire da quello di Merano, illustrerà via via aspetti particolari della malattia.

Evento per il mese dell’Alzheimer 2014
Spettacolo teatrale a Fortezza

„Wege mit dir“ di Daniel Call, progetto realizzato insieme al gruppo teatrale di Vandoies (12 – 28 settembre), con mostra dei quadri della pittrice Margarete Kiem; 3 introduzioni di Dr. Christian Wenter, presenza ASAA durante tutte le rappresentazioni

Margarete Kiem

Demenza e spiritualità: Funzione natalizia con il Vescovo Mons. Ivo Muser

ASAA promuove un’iniziativa nuova per la festa di Natale di quest’anno: Si tratta di una funzione religiosa destinata ai malati di demenza e ai loro familiari, a chi li assiste e a tutti gli interessati del territorio che vogliano partecipare. Siccome chi è affetto da disturbi cognitivi del tipo Alzheimer o vascolare, è ancora a lungo capace di ricordare perfettamente le buone tradizioni imparate durante gli anni dell’infanzia e della gioventù, soprattutto i canti religiosi e le preghiere, l’imminente Festa con la sua carica emotiva presenta la cornice ideale per rinfrescare questi ricordi in compagnia dei propri cari. L’atmosfera festiva con musica, canti e preghiere sarà una bella occasione anche per chi, di solito, è isolato dalla malattia, relegato a casa o in casa di riposo. Il Vescovo Mons.Muser si è dichiarato subito entusiasta dell’idea di incontrare la comunità durante una funzione religiosa destinata ai malati, che avrà anche l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico rispetto alla delicata situazione dei malati e delle famiglie colpite.
La funzione natalizia comune per i gruppi linguistici avrà luogo, per la prima volta in assoluto, al Duomo di Bolzano, il venerdì 19 dicembre alle ore 16.00.

2013

16 marzo
Assemblea generale con elezione del direttivo che il 12 aprile elegge il nuovo presidente Prof. Marco Trabucchi; coordinatore Dr. Günther Donà

Conferenza stampa

4 settembre
Conferenza stampa a Magrè sul progetto di rooming-in (in memoria di Inge Bauer Polo)

Dr. Günther Donà e Prof. Marco Trabucchi

Giornata mondiale Alzheimer con rassegna filmistica “I colori dell’argento – Cinema e anzianità”

24 settembre – 01 ottobre
Per la prima volta, le date commemorative del 21 settembre (Giornata mondiale dell’Alzheimer) e del 1 ottobre (Giornata dell’Anziano) vengono collegate attraverso una rassegna filmistica dal titolo “I colori dell’argento – cinema e anzianità”, organizzata dall’associazione ASAA Alzheimer Südtirol Alto Adige e dall’Associazione delle Residenze per Anziani ARpA in collaborazione con il Centro di Formazione Sudtirolese SBZ e il Filmclub.

Si propongono due film in lingua tedesca e due in lingua italiana su diversi aspetti dell’invecchiare: dai campionati della terza età (“Herbstgold”, ted., 24 settembre) al gruppo che sperimenta una nuova comunità abitativa (“Marigold Hotel”, ital. 24 settembre), dalla storia personale di una malata di demenza (“Vergiss mein nicht”, ted., 25 settembre) al dramma di una coppia anziana (“Amour”, ital., 1 ottobre). Le introduzioni sono affidate a persone esperte che rispondono anche a domande del pubblico. Inoltre, la poetessa Roberta Dapunt presenterà in anteprima il suo libro sul tema della malattia (1 ottobre).

Foto da sin.: Conduttore Raimund Obkircher, Direttore ARpA Oswald Mair, addetta stampa ASAA Edith Moroder, presidente ARpA Norbert Bertignoll

Ulteriori iniziative

20 settembre Egna
Una serata introduttiva a Egna, con la relazione del Presidente ASAA Prof. Marco Trabucchi: “Presupposti per la realizzazione di una ‘comunità a misura delle persone con demenza”, in collaborazione con il Comune e la Fondazione Griesfeld (Haus Unterland, ore 20.00);

21 settembre
ASAA sarà presente con uno stand informativo e offerte di colloquio a Egna (Portici, dalle ore 9.00);

Per il pomeriggio, tutti gli interessati sono invitati a partecipare a Merano (Sala civica, dalle ore 15.00): il Dr. Christian Wenter illustrerà il tema annuale “Alzheimer – viverlo insieme”, e il Presidente ASAA Prof. Marco Trabucchi parlerà sul tema “Demenza: una sfida culturale – Cultura: un nuovo promettente approccio alla malattia” (con traduzione simultanea e discussione). Infine, proiezione del film “Amour” di Michael Haneke (ore 17.00).

Foto da sin.: sindaco Horst Pichler, Presidente ARpA Nobert Bertignoll, Dr. Günther Donà, Prof. Marco Trabucchi

Il Forum di Assistenza Alto Adige si presenta

Da tanti anni, il Forum di assistenza di Alpbach in Austria si impegna con successo per un concetto nuovo nell’assistenza all’anziano. Sostenuto dal Centro di Formazione Sudtirolese e dall’associazione Alzheimer Südtirol Alto Adige ASAA, si è presentato per la prima volta anche nella nostra Provincia, con un convegno al Forum di Bressanone (22 novembre, ore 9.00 – 17.00). I relatori, specialisti dell’assistenza all’anziano, come la fondatrice dell’assistenza percettiva Helga Stabentheiner, l’esperto Anton Stabentheiner e il gerontologo e autore Erich Schützendorf, hanno illustrato il loro approccio all’argomento. Erwin Böhm è stato sostituito da Anna Voglreiter, esperta dell’assistenza “di passaggio”.

Foto da sin.: Anna Voglreiter, Erich Schützendorf, Helga Stabentheiner, Anton Stabentheiner

2012

Giornata Mondiale Alzheimer 2012

21 settembre
Motto “Zusammen leben – Vivere insieme” ASAA è presente con uno stand informativo in Piazza Università a Bolzano (ore 10.00 – 18.00)

Seminario “Validation” – Naomi Feil

25 maggio
L’associazione ASAA, in collaborazione con il Centro Sudtirolese di Formazione, l’Associazione delle Residenze per Anziani e il Pflege-Forum Alpbach, è riuscita a invitare a Bolzano l’ideatrice della “Validation”: Naomi Feil, in data 25 maggio, ha illustrato personalmente il suo metodo della validazione e ci ha insegnato come entrare nella realtà di vita delle persone anziane disorientate. Per continuare a comunicare anche quando l’espressione linguistica svanisce.

2011

Convegno e mostra

Sprache und Demenz con Prof. Dr. habil. Jürgen Steiner
(24 – 25 marzo Accademia Cusanus, Bressanone)

Cosa dovrebbero sapere i parenti e che cosa possono fare?
(in lingua tedesca)

L’inaspettata mancanza della nostra Presidente (8 giugno) è una grave perdita per l’associazione. Tutti i soci si sono però trovati concordi nella decisione di portare avanti i progetti ideati e sviluppati con Inge e a realizzarli nel suo ricordo.

Il ruolo del presidente ad interim è coperto dal vicepresidente Dr. Arch. Loris Alberghini.

Progetto ASAA in occasione della Giornata Mondiale Alzheimer 2011

“Demenza – arte – creatività: vie d’uscita dal labirinto”
In occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer 2011, Alzheimer Südtirol Alto Adige ASAA presenta il Progetto “Demenza – Arte – Creatività: Vie d’uscita dal labirinto” al Museion di Bolzano (21 settembre ore 15.00 – 19.00; entrata libera – traduzione simultanea), sul ruolo dell’Arte-Terapia nel trattamento della demenza.

Con l’Arte-Terapia si possono riattivare le abilità rimanenti senza ricorrere a metodi farmacologici, e quindi rendere possibile una migliore qualità di vita ai malati e ai loro familiari. Il progetto sarà inaugurato dal Rettore della Libera Università di Bolzano Prof.Walter Lorenz, che tratterà il tema “Arte – malattia – società”, seguito dalla conferenza dell’Ordinario di Neuropsicofarmacologia all’Università di Tor Vergata, Roma, Prof. Marco Trabucchi sul tema del progetto “Demenza – arte – creatività”.

Infine, l’ergoterapista Verena von Egitz parlerà della terapia creativa con dementi. Come esempio concreto del progetto artistico, ASAA presenta la piccola mostra di lavori della paziente Margarete Gratz-Kiem (S.Lorenzo di Sebato) che saranno esposti fino al 25 settembre 2011 nei sotterranei del Museion di Bolzano (orario: ore 10.00 – 18.00). ASAA dedica questo progetto alla memoria della sua presidente Ingeborg Bauer Polo recentemente scomparsa e porterà avanti il suo messaggio.

Foto da sin.: Ergoterapista Verena von Egitz, Rettore Prof. Walter Lorenz, Prof. Marco Trabucchi, Addetta stampa ASAA Edith Moroder, Vicepresidente ASAA Loris Alberghini – Foto “Dolomiten”/Flora Brugger

2010

Simposio „Dementia Care“

26 – 27 maggio

ASAA partecipa al Simposio „Dementia Care“, organizzato dall‘Azienda Sanitaria dell‘Alto Adige, con due interventi: Tavola rotonda sul tema „Di cosa necessitano le persone con demenza e i loro parenti?“ con relazione introduttiva di Irene Müller e moderazione di E. Daum.
La presidente Inge Bauer Polo presenta ASAA: Tutela delle persone con demenza e supporto ai parenti.

Ulteriori partecipanti alla tavola rotonda: Massimo Riva, Ingeborg Bauer Polo, Peter Michaeler, Paolo Zenatti, Karin Pörnbacher, Karl Tragust.

Mercoledì, 26 maggio, dalle ore 18.30 alle 20.30
Luogo: EURAC Convention Center, Viale Druso 1, Bolzano

Nuova sede

20 – 21 settembre
Il Comune di Bolzano concede ad ASAA una nuova sede a Bolzano, nel palazzo Altmann in Piazza Gries, dove anche il gruppo di mutuo aiuto si riunisce da parecchi anni: si avvera un desiderio nutrito da molto tempo!

20 settembre
Alla cerimonia di inaugurazione con sopralluogo partecipano gli assessori Patrizia Trincanato e Mauro Randi nonché il vicesindaco Klaus Ladinser e Ulrich Seitz dell‘assessorato alla sanità (foto). 

21 settembre
In occasione della Giornata Mondiale Alzheimer che ricorre il 21 settembre, i soci illustrano le offerte dell‘associazione presso gli stand informativi (in Piazza Gries e Piazza Don Bosco) e presentano l‘ufficio alla cittadinanza interessata.
A partire da questa data, gli orari d‘ufficio, con servizio al telefono amico e in biblioteca si moltiplicano: lunedì – mercoledì – venerdì dalle ore 17.00 alle 19.00, con il numero telefonico nuovo 0471 051 951 )

Formazione

05 – 06 ottobre
All‘insegna della formazione, le socie Brigitte Hager Strobele, Helga Koler, Helga Meister, Martina Kosta, Christine Bolo- gna, Edith Moroder partecipano al seminario sulla “validation” a Wattens/Austria, tenuto dalla fondatrice del metodo, l‘americana Naomi Feil.

2009

Alzheimer – ieri, oggi, domani

Grande festa per i primi 10 anni di ASAA Sabato 23 Maggio 2009 al Castel Mareccio (Bolzano)

19 – 21 settembre
Giornata Mondiale Alzheimer sabato, 19 settembre alle ore 20
Serata a Bolzano, Auditorio “Lucio Battisti” (Via S.Geltrude 3): Saluto ai pertecipanti della Presidente ASAA, Conferenza “La ricerca scientifica oggi“, relatore Dott.Albert March, Primario Geriatria Bolzano.

Stefano Mascheroni in concerto: “Musica e solidarietà”

08 novembre
Un gruppo di soci è in visita alla casa di riposo „Zum Guten Hirten“ a Hall/Austria.

11 – 12 dicembre
ASAA partecipa al convegno sulla demenza all‘Accademia Cusanus di Bressanone: Conferenze informative per familiari impegnati nell‘assistenza e interessati.

2008

Giornata mondiale Alzheimer 21 settembre

Guida  “Diagnosi Alzheimer: che fare?”
In occasione della giornata mondiale dell’Alzheimer, ASAA ha presentato una piccola guida per familiari che dopo la diagnosi devono affrontare una vita comunque cambiata.

Besuch des 3. Wiener Alzheimertages

22 novembre
ASAA in visita al „3. Wiener Alzheimertag“ a Vienna (3^ Giornata dedicata all’ Alzheimer: Moroder, Bologna Ohnewein, Dander).

Präsentation im Presseamt der Gemeinde Bozen

2007

22 maggio
Presentazione della „succursale“ ASAA a Bressanone con Eva Dander.

21 settembre
Concerto di Stefano Mascheroni
in occasione della giornata mondiale Alzheimer al Teatro Cristallo a Bolzano; Visita al Notburgaheim di Innsbruck (Centro Alzheimer)

Dr. Eva Dander

2006

Partecipazione al Congresso Mondiale a Berlino (Polo. Schaller, Mitterer)

11 febbraio
Il Dr.Donà, nominato Direttore Sanitario, chiede di essere sostituito alla presidenza dell‘Associazione e Ingeborg Bauer Polo viene eletta nuova Presidente, Dr. Donà Presidente onorario.

29 maggio
Presentazione del libro „Im Treibsand – Leben mit Demenz“ della ns. socia e addetta stampa Dr. Edith Moroder (Fondazione Cassa di Risparmio).

Presentazione della domanda alla Fondazione Cassa di Risparmio per il finanziamento di un centro rooming-in.

Si istituisce il sito ASAA www.asaa.it

Collaborazione al progetto FSE „Life Assistance in Aging“ della Lessing Hochschule Meran.

Elaborazione, stampa e distribuzione di ulteriori schede informative.

Foto da sin.: Chiara Coser, Silvano Perugini, Inge Bauer Polo, Hilde Pernter Schaller, Edith Heidegger Moroder, Helga Bauer Koler, Sieglinde Girardi Mitterer, Loris Alberghini, Dr. Christian Wenter, Dr. Albert March

2005

Elaborazione, stampa e distribuzione di ulteriori schede informative.

2004

Collaborazione al progetto FSE „Life Assistance in Aging“ della Lessing Hochschule Meran.

Elaborazione, stampa e distribuzione di ulteriori schede informative.

2003

Primi incontri regolari per gruppi di parenti a Bolzano, inizialmente quattro volte all‘anno, poi mensilmente) – al primo incontro il 30 giugno hanno partecipato 10 persone;

26 settembre
Un gruppo visita il Centro terapia Alzheimer a Bad Aibling in Germania;

28 novembre
Convegno „Con l‘Alzheimer, ma non da soli“;

Sponsorizzazione del film di Nicole Scherg (scuola Zelig) „Nonni“ che avrà riconoscimenti anche internazionali.

 

2002

04 ottobre
Convegno ASAA con il Prof.Marco Trabucchi „Alzheimer- Famiglia- Società“.

2001

Organizzazione dei primi incontri informativi per gruppi di parenti;

Convegno ASAA su „Ergoterapia e demenza“ in collaborazioni con i diplomati del corso di Ergoterapia.

2000

Elaborazione, stampa e distribuzione di cinque schede informative su vari aspetti della malattia.

1999

Preparazione

07 gennaio
Su invito del geriatra Dr. Günther Donà, alcuni familiari di persone ammalate di demenza si incontrano per preparare la fondazione di una Associazione Alzheimer.

Costituzione dell’ Associazione presso il Notaio Kleewein

21 gennaio
Soci fondatori: Günther Donà, Loris Alberghini, Ingeborg Bauer Polo, Robert Mitterer, Silvestro Perugini, Sieglinde Ties Waldthaler.

Conferenza stampa per la presentazione di ASAA presso l‘Albergo Scala a Bolzano

27 maggio
„Nella nostra società le demenze sono diventate uno dei maggiori problemi sociosanitari. L‘aumento dell‘aspettativa media della  vita ha come conseguenza che un numero sempre maggiore di persone raggiunge quell‘età in cui le demenze si fanno più frequenti. Tra queste la forma più diffusa è la malattia di Alzheimer. Coloro che offrono assistenza a queste persone si sentono spesso abbandonate e non sono in grado di gestire autonomamente le situazioni difficili. Per aiutare in questi frangenti è stata costituita ASAA – Alzheimer Südtirol Alto Adige.

Sede provvisoria: Day-Hospital Bolzano
Contatto telefonico: ogni mercoledì dalle ore 17.00 alle 19.00, da settembre 1999 – incontri mensili del Comitato di Gestione (presidente: Dr. Günther Donà)

Luglio
Concorso per la realizzazione di un logo

15 dicembre
I° Convegno ASAA „Vivere con Alzheimer – Mit Alzheimer leben“
(Centro Pastorale a Bolzano), con premiazione del logo vincitore, disegnato da Claudia Pircher.