Conferenza stampa a Bolzano | 07 maggio 2014

Ulrich Seitz

Direttore dell’Ufficio Ospedali

L’Assessorato alla Salute organizza, in collaborazione con ASAA, questa campagna di sensibilizzazione, per raggiungere il numero più alto possibile di persone. Dobbiamo operare in modo preventivo e cercare di convincere tutta la popolazione di occuparsi a fondo di questa malattia.

Per questo, le fotografie impressionanti in mostra veranno ospitate in tutti gli ospedali della nostra Provincia. Per ogni tappa, saranno presentati argomenti specifici al centro dell’interesse.

Prof. Marco Trabucchi

Presidente ASAA

Intorno a noi ci sono 10.000 famiglie in Sudtirolo che soffrono per accompagnare i propri cari malati, e ogni anno ci sono 1.000 casi nuovi.

Le fotografie stimolano l’interesse, la sensibilità e la creatività, per questo abbiamo scelto le immagini per avvicinare le persone e per svegliare l’attenzione verso questa malattia.

La malattia dell’Alzheimer e le altre demenze non sono qualcosa da nascondere nelle case, ma qualcosa che deve interessare tutta la comunità.

Dr. Günther Donà

Coordinatore ASAA

Al momento, la demenza è stigmatizzata. Le persone vecchie e malate non sono più adatte alla nostra società efficientista, non sono più utili, non sono più concorrenziali e capaci di consumo, quindi non sono più interessanti.

ASAA vuole invece stimolare la discussione intorno alla malattia e intorno alle sue ripercussioni sociali ed economiche sulle famiglie colpite, per ridurre lo stigma.

Perché l’Alzheimer è una malattia come tutte le altre, con la sola differenza che è colpito non solo il paziente, ma tutta la sua famiglia.